22 C
Comune di Oria
sabato 12 Giugno 2021
Amazon i tuoi video
More

    Articoli Casuali

    I chitarristi tra i più bravi di sempre

    I chitarristi tra i più bravi di sempre

    Dall’iconica Fender Stratocaster alla Gibson Les Paul, tecniche come i power chords al tocco delle dita. Scegliere un virtuoso piuttosto che un altro è davvero una sfida. In effetti, la stessa discussione aveva portato ad alcuni accesi disaccordi tra vari musicisti. Il decennio degli anni ’60 ha fatto più della sua giusta quota di slayer a sei corde, ma gli anni ’80 hanno rivoluzionato l’idea stessa di ciò che è possibile su una tipica chitarra elettrica. Abbiamo stilato una lista dei più grandi chitarristi del mondo, tenendo conto sia delle loro tecniche che delle loro prestazioni chitarristiche. In questa lista, potresti trovare il tuo chitarrista preferito?

    Robert Fripp
    Robert Fripp, il fondatore della band King Crimson, è l’uomo dietro a varie invenzioni musicali, tra cui Frippertronics, paesaggi sonori e la cosiddetta “nuova messa a punto standard”. Trascorrendo decenni lavorando come chitarrista di sessione, ha pagato i suoi debiti, impostando brani per musicisti importanti tra cui David Bowie, The Talking Heads, Peter Gabriel e Blondie, anche se gradualmente è diventato una celebrità a pieno titolo.

    John McLaughlin
    Una delle figure critiche nella creazione di musica “fusion” è John McLaughlin di Doncaster, in Inghilterra. Ha vinto il Best Improvised Jazz Solo 2018 Grammy Award. John aveva anche una serie eccezionale di musicisti con cui si era esibito da un momento all’altro. E anche se non è una scusa per sfregare i gomiti con i reali del rock in questa lista, non troverai troppi chitarristi che possono affermare di aver condiviso il palco con Miles Davis come loro. Sapevi che si è esibito nell’album più famoso di Miles Davis chiamato “Bitches Brew”?

    Steve Morse
    Steve Morse è il fondatore di Dixie Dregs ed è diventato il chitarrista principale dei Deep Purple nel 1994. Morse è cresciuto a Ypsilanti, MI. Come chitarrista principale, Steve Morse si unì al popolare gruppo rock Kansas nel 1986. Gli album della band Power e In The Spirit of Things furono pubblicati mentre faceva parte della band. Sebbene ora faccia parte del supergruppo Flying Colours, Morse ha detto che quando era con i Deep Purple, i suoi compagni di band lo costringevano a viaggiare in un veicolo separato perché suonava la chitarra tutto il tempo mentre andavano da un concerto all’altro.

    Peter Green
    Peter Green è nato a Londra, in Inghilterra, ed è stato uno dei co-fondatori di Fleetwood Mac. La sua carriera ha avuto una spinta quando è stato assunto nel 1965 dal padrino del blues britannico, il signor John Mayall, un uomo che ha trovato più di un paio di chitarristi in questa lista. In realtà, il chitarrista sostituito nella band di John Mayall da Peter Green non era altro che Eric Clapton, un chitarrista che, come ci si aspetterebbe, potrebbe essere visto da qualche parte più in basso nella lista.

    Robin Trower
    Trower è cresciuto a Southend-on-Sea, Essex. Era considerato uno dei migliori chitarristi della sua giornata a causa delle sue abilità simili a Jimi Hendrix e della sua presunta capacità di piegare le note meglio di qualsiasi altro musicista vivente. Tuttavia, il suo modo di suonare la chitarra divenne molto popolare durante gli anni ’60, quando era un famoso membro del gruppo Procol Harum. La maggior parte potrebbe riconoscere che forse il coronamento del successo di Trower fu l’album Bridge of Sighs, che fu pubblicato nel 1974. Più tardi, negli anni ’80, Trower formò un gruppo con Jack Bruce, il bassista dei Cream.

    Tom Morello
    Tom Morello è cresciuto a Libertyville, IL. Prima di diventare un dio del rock, ha frequentato l’Università di Harvard e si è laureato in studi sociali. Negli anni ’90 Morello ha incontrato Zack de la Rocha. Insieme hanno formato uno dei gruppi rock di maggior successo e influenti degli anni Novanta, Rage Against the Machine. A Los Angeles nel 2000, Rage Against the Machine ha suonato fuori dallo Staples Center Convention Center, che attualmente ospitava la Democratic National Convention. Mentre lo spettacolo infuriava, i membri del pubblico sono diventati sempre più arrabbiati e violenti, ricorrendo finalmente a lanciare pietre.

    Paul Gilbert

    Gilbert è cresciuto a Carbondale, IL. È meglio riconosciuto nel suonare la chitarra veloce per la sua velocità e versatilità stilistica. Per lo stesso leggendario mostro metal Ozzy Osbourne, Gilbert è stato scelto come chitarrista all’età di 15 anni all’inizio degli anni ’80. A quel tempo, il manager e il produttore di Ozzy erano assolutamente contrari a far suonare la chitarra a un ragazzo per un uomo che una volta era il cantante dei Black Sabbath. Tuttavia, tutto finì finché il produttore di Ozzy non sentì Gilbert esibirsi. Gilbert viaggiò in tutta la nazione e presto si unì alla band. Combina lo speed picking con il legato e le tecniche di chitarra spagnola nella stessa frase, un’impresa che la maggior parte dei chitarristi in questa lista non potrà mai raggiungere.

    Malcolm Young
    Malcolm Young è nato a Sydney, in Australia, e lui e suo fratello Angus hanno co-fondato il più grande gruppo rock australiano, gli AC / DC, all’età di 20 anni. Malcolm suonava la chitarra ritmica, mentre Angus suonava il protagonista. La leggenda narra che abbiano optato per il nome AC / DC dopo aver visto le lettere nella parte superiore della macchina da cucire della loro sorella maggiore Margaret. Alla fine degli anni ’70, con la band Black Sabbath, Malcolm e la sua band erano in tour in Europa. Si diceva che i Black Sabbath non andassero troppo d’accordo con loro. Una storia suggerisce che quando gli animi si sono infiammati, il chitarrista dei Sabbath Geezer Butler ha tirato fuori un coltello Malcolm una sera.

    George Harrison
    Un altro grande artista è morto prima dei suoi tempi. Questo membro originale del leggendario “The Beatles” è morto nel 2001 dopo aver contratto un cancro alla gola, che ha incolpato per anni di fumo quando aveva 58 anni. Harrison è diventato il primo vincitore del Billboard Century Award nel 1992. Ha segnato il “ruolo fondamentale di Harrison nel porre le basi per il concetto moderno di world music”.

    Michael Schenker
    Nato nella piccola città di Sarstedt, Germania Ovest, nel gennaio 1955 era il leggendario chitarrista Michael Schenker. È stato nominato “una figura leggendaria nella storia della chitarra metal”. Il chitarrista tedesco era anche un membro originale degli Scorpions, una rock band. Più tardi, a metà degli anni ’70, ha fondato una band chiamata UFO con suo fratello, Rudolf Schenker. Tutto sommato, Schenker ora si è dimesso e si è unito alla band UFO almeno tre volte e ha messo fuori uso una canzone dopo ogni riunione.

    Duane Allman
    Howard Duane Allman è stato il fondatore e leader della Allman Brothers Band, che gli ha permesso di suonare al fianco di suo fratello, Gregg Allman. Tragicamente, dopo un incidente, Duane morì, essenzialmente fracassando i suoi organi interni sulla sua motocicletta. Aveva solo 24 anni circa. Era rinomato per il suo modo espressivo di suonare la chitarra e per la sua capacità di improvvisazione sullo strumento. L’album “Live at the Fillmore East” degli Allman Brothers è spesso citato come uno dei migliori album rock dal vivo mai pubblicati.

    Keith Richards
    Keith Richards, probabilmente il miglior suonatore di ritmo della storia, è il co-fondatore dei Rolling Stones, il suo partner Mick Jagger e metà dei “Glimmer Twins”. Nel 2011, la rivista Rolling Stone si è riferita a Richards come al creatore del “più grande singolo corpo di riff del rock” alla chitarra. Inoltre, Richards è stato la base per il personaggio di Johnny Depp, il capitano pirata Jack Sparrow, nei film dei Caraibi Pirati. È ciò che lo rende più figo di chiunque incontri

    Pete Townshend
    Co-fondatore degli Who, Townshend fa parte di una delle rock band più influenti di tutti i tempi. Ha scritto di essere cresciuto a Londra poco dopo la seconda guerra mondiale nella sua biografia, “Non stavo cercando di suonare musica meravigliosa. Stavo confrontando il mio pubblico con il suono orribile e viscerale di ciò che tutti sapevamo essere l’unico assoluto della nostra fragile esistenza: un giorno, un aereo avrebbe trasportato la bomba che ci avrebbe distrutti tutti in un lampo. Potrebbe accadere in qualsiasi momento. ”

    Frank Zappa
    Frank Zappa, morto di cancro ai polmoni nel 1993, era un maestro nell’improvvisare forme libere non conformi. Zappa è stato prolifico, pubblicando oltre 60 dischi con la sua band, Mothers of Invention, e artisti solisti. Zappa è autodidatta ed è uno dei chitarristi più influenti della nuova era. Nei suoi ultimi anni, Zappa ha diretto orchestre e ha registrato album di musica jazz e classica.

    Latest Posts

    Non perdere l'Articolo

    0FollowerSegui
    5FollowerSegui

    METEO ITALIA

    Comune di Oria
    cielo sereno
    22 ° C
    23.6 °
    20.2 °
    70 %
    3.4kmh
    0 %
    Sab
    22 °
    Dom
    29 °
    Lun
    25 °
    Mar
    24 °
    Mer
    27 °